Sito web di notizie tecnologiche e videogames.

Impariamo a sviluppare una foto digitale – Parte 1

32

Con questo articolo torniamo nella camera oscura e sviluppiamo le nostre foto partendo dal negativo digitale, il RAW…

Il formato RAW è il formato binario che contiene tutti i dati grezzi acquisiti direttamente dalla macchina digitale e immagazzinati senza alcuna elaborazione. Questo porta ad avere come vantaggio tantissime possibilità di editing dell’immagine stessa, partendo dalle informazioni che contiene.

Vediamo come possiamo partire dal file RAW di una macchinetta digitale per ottenere la nostra immagine sviluppata, per farlo useremo:

Persona Sviluppo

Apriamo Affinity e carichiamo una foto nel formato RAW della nostra Reflex. Quando apriamo un file RAW con Affinity in automatico esso attiverà la modalità Persona Sviluppo ottenendo una schermata simile alla seguente:

Impariamo a sviluppare una foto digitale - Parte 1  In alto a destra, come mostrato nella figura seguente, appaiono tutti i valori della fotocamera; nell’ordine avremo la sensibilità dell’ISO, la profondità di campo, la focale con cui si è scattata la foto e i tempi di esposizione.

Impariamo a sviluppare una foto digitale - Parte 1  Subito sotto la sezione precedente vengono riportate altre informazioni tra cui anche i dati della macchina fotografica che ha scattato la foto, ed anche dell’obbiettivo utilizzato.

Impariamo a sviluppare una foto digitale - Parte 1  Impariamo a sviluppare una foto digitale - Parte 1

L’area di lavoro Persona Sviluppo è carente di strumenti se confrontata con Persona Modifica, ma questo è un aspetto dovuto alla declinazione della modalità che è quella di essere usata per modificare ombre, luci, toni e riduzione del rumore dell’immagine per poi eseguirne lo sviluppo.

Prima di cominciare a lavorare sulla nostra immagine sarà molto utile attivare le opzioni “Mostra luci ritagliate” e “Mostra ombre ritagliate” i quali permettono di andare a trovare sull’immagine quali pixel sono bruciati o completamente neri della nostra camera. Vedremo con una maschera rossa i pixel bruciati da eccessiva luce e con una maschera nera i pixel completamente neri.

Impariamo a sviluppare una foto digitale - Parte 1

Strumenti di base

Gli strumenti di base di Persona sviluppo si suddividono in cinque categorie.

Esposizione

Al cui interno ritroviamo gli strumenti che riguardano le impostazioni di base per l’esposizione, il punto di nero e la luminosità dell’immagine. Dove:

  • Esposizione :L’esposizione si riferisce alla quantità di luce che colpisce il sensore della fotocamera al momento dello scatto. Ovviamente non è possibile modificare la quantità di luce acquisita dalla fotocamera, ma è possibile modificare il modo in cui viene interpretata.
  • Punto di nero: è il punto all’interno dell’immagine che presenta il valore di nero più elevato che può essere preso come assoluto per la nostra elaborazione.
  • Luminosità: La luminosità consente di portare l’intera immagine verso l’estremità dei bianchi o dei neri dell’intervallo dei livelli senza modifica il contrasto o altri elementi. Se osservate l’istogramma mentre spostate il cursore della luminosità, noterete che si sposta da un lato all’altro, ma per il resto la sua forma rimane invariata.

Impariamo a sviluppare una foto digitale - Parte 1

Ottimizza

Qui ritroviamo gli strumenti per controllare il contrasto, la chiarezza, la saturazione e la vividezza. Dove:

  • Contrasto: rappresenta la differenza tra i toni più chiari e più scuri nell’immagine. Aumentando il contrasto si ottengono neri più scuri e bianchi più luminosi.
  • Chiarezza: riguarda sempre il contrasto dell’immagine ma la modifica avviene a livello locale ed in particolare sui toni medi.
  • Saturazione: la si può vedere come l’intensità del colore della foto applicata ad ogni tonalità di colore all’interno dell’immagine.
  • Vividezza: è simile alla saturazione ma tiene in considerazione i toni dell’incarnato; aumentando la saturazione di tutti gli altri colori e cercando per quanto possibile di non saturare i colori della pelle.

Impariamo a sviluppare una foto digitale - Parte 1  Bilanciamento del bianco

Qui affinity ci mette a disposizione  la possibilità di ottimizzare il colore bianco all’interno della nostra immagine. In particolare con:

  • Temperatura: la temperatura del colore è una caratteristica della luce visibile. La temperatura del colore ha un metodo per descrivere queste caratteristiche che viene misurata in Gradi Kelvin (K). Una maggiore temperatura del colore della luce avrà un colore tendente al blu o un maggiore valore in gradi Kelvin rispetto alla luce più calda, che ha un valore più piccolo in Kelvin.
  • Tinta: fa tendere il colore verso il verde o verso il rosso.

Impariamo a sviluppare una foto digitale - Parte 1   Ombre e luci

Questi strumenti consentono di modificare l’intensità delle ombre o della luce nell’immagine.Impariamo a sviluppare una foto digitale - Parte 1  Profili

Qui si sceglie il profilo dei colori con cui si vuole sviluppare l’immagine finale nel momento in cui si clicca sul tasto sviluppa in alto a sinistra.

Impariamo a sviluppare una foto digitale - Parte 1  I profili disponibili sono quelli riportati nella figura seguente:

Impariamo a sviluppare una foto digitale - Parte 1

 

 

via Macity PixelPills Fotografare in digitale
Commenti