Sito web di notizie tecnologiche e videogames.

Schede video e valute in digitale: c’è chi scende e c’è chi sale

CC0
4

Il mercato delle criptovalute di questi giorni è un bagno di sangue, e chi sta investendo la saprà certamente benissimo. Impossibile non notare una perdita del 30% dei propri investimenti.

Ma mentre il prezzo generale delle valute crolla tra la disperazione dei traders che ormai sperano nel lungo termine, quello delle schede video va addirittura aumentando. Cosa c’entra, che legame hanno? Vediamolo subito

Non c’è valuta senza scheda video

Che cos’è una valuta digitale se qualcuno non ne convalida le transazioni? Carta straccia, o meglio, bit stracci. L’operazione in questione viene effettuata mediante il famoso mining, che consiste proprio in questo. Ne abbiamo tra l’altro già parlato in un articolo precedente.

Schede video e valute in digitale: c'è chi scende e c'è chi sale
Impianto di Mining – CC0

Il mining richiede molta potenza di calcolo per la convalida delle sue stra benedette transazioni, il che richiede hardware in quantità e qualità. Fatalità l’hardware prediletto dai software di mining sono le schede video, poiché allo stato attuale delle cose sono più affini a risolvere il problema. Ciononostante esistono svariati software per minare con il processore, ma in confronto sono molti meno.

La legge del mercato

Pur non essendo tutti economisti, bene o male tutti sappiamo che il mercato e governato da due fondamentali leggi. Parliamo della legge della domanda, e di quella della offerta.

Quando una risorsa sul mercato è particolarmente richiesta, e quindi comprata, il prezzo aumenta fino al punto in cui arriva al punto del cosiddetto ipercomprato. Dopodiché teoricamente parlando il prezzo subirà una correzione in senso opposto. E via così, stesso discorso per la vendita, fino a quando raggiungerà il livello di ipervenduto.

Schede video e valute in digitale: c'è chi scende e c'è chi sale
Grafico di Mercato – CC0

Proprio per questo motivo attualmente stiamo assistendo ad un crollo delle valute digitali. La recente febbre del Bitcoin e la generale corsa alle criptovalute ha spinto sempre più investitori, anche se faremmo meglio a chiamarli speculatori, ad acquistare valute in maniera smisurata ed ora gli investitori cassettisti ne stanno risentendo fortemente.

Tornando alle schede video

Le valute digitali però non hanno attratto solamente una marea di speculatori, ma hanno anche confezionato altrettanti miners. Questi, per lavorare al meglio ed ottenere quindi un maggiore compenso, necessitano di componenti hardware potenti. Soprattutto in termini di GPU.

Seguendo quindi le stesse leggi appena citate e dimostrate, è naturale capire come mai il prezzo delle schede video sia volato alle stelle. Sempre più gente acquista schede video di fascia alta, ed il prezzo si spinge così sempre più in alto. Il risultato di tutte queste spese folli è stato un aumento di prezzo dell’80% per le schede video Nvidia e Radeon.

Schede video e valute in digitale: c'è chi scende e c'è chi sale
Bitcoin – CC0

Tira aria di follia, pare di essere tornati ai tempi della corsa all’oro. Tutti devono acquistare valute digitali, e tutti devono convalidarne le transazioni. L’ambizione è la stessa per tutti, oggi come nello scorso secolo, diventare ricchi.

Peccato solo che così come per trovare oro bisogna sapere dove cercare, per investire e minare al meglio è necessario prima informarsi per bene. Cosa che quasi nessuno sta facendo, e a testimoniarlo è l’attuale fallimentarietà del mercato delle valute digitali, male comprate, e male vendute.

Commenti