0


Netflix ha detto mercoledì che stenderà un piano di abbonamenti più economico in India, uno degli ultimi grandi mercati in crescita per le aziende globali, poiché il gigante dello streaming si sforza di trovare il modo per accelerare la sua crescita in rallentamento in tutto il mondo.

La società ha aggiunto 2,7 milioni di nuovi abbonati nel trimestre conclusosi a giugno di quest'anno, ha detto oggi, molto meno della cifra di 5 milioni che aveva previsto all'inizio di quest'anno.

La società ha detto che abbassando il suo piano di abbonamento, che inizia a $ 9 negli Stati Uniti, aiuterebbe a raggiungere più utenti in India e ad espandere la sua base di sottoscrizione complessiva. Il nuovo piano sarà disponibile in India nel terzo trimestre. Secondo società di ricerca di terze parti, Netflix ha meno di 2 milioni di abbonati in India.

Netflix ha iniziato a testare un piano di abbonamento a basso costo in India e in altri mercati in Asia alla fine dell'anno scorso. Il piano limita l'utilizzo del servizio a un dispositivo mobile e offre solo la visualizzazione a definizione standard (~ 480 p). Durante il periodo di test, attivo fino a due mesi fa, la società ha addebitato agli utenti un minimo di $ 4.

La società non ha specificato l'importo esatto che intende addebitare agli utenti per il piano mobile più economico. Durante il periodo di test, Netflix ha anche fornito ad alcuni utenti la possibilità di ottenere un abbonamento che sarebbe durato solo per una settimana. La società inoltre non ha detto se intendeva portare il piano più economico ad altri mercati. TechCrunch ha contattato Netflix per ulteriori dettagli. (Aggiornamento: Netflix ha rifiutato di elaborare a questo punto.)

"Dopo diversi mesi di test, abbiamo deciso di implementare un piano per lo schermo mobile a prezzi inferiori in India per integrare i nostri piani esistenti. Riteniamo che questo piano, che verrà lanciato nel terzo trimestre, costituirà un modo efficace per introdurre un numero maggiore di persone in India a Netflix e per espandere ulteriormente la nostra attività in un mercato in cui l'ARPU di Pay TV è basso (inferiore a $ 5), "l'azienda ha detto nella sua relazione trimestrale sugli utili.

La sfida indiana

La vendita di un servizio di intrattenimento in India, il cui PIL pro capite è inferiore a $ 2000, è estremamente impegnativo. La stragrande maggioranza delle aziende che hanno prestazioni straordinarie nella nazione offrono i loro prodotti e servizi a un prezzo molto basso. Basta guardare Spotify, che è entrato in India all'inizio di quest'anno e per la prima volta deciso di offrire l'accesso completo al suo servizio senza alcun costo per gli utenti locali. Anche la sua opzione premium che offre una riproduzione di qualità superiore costa Rs 119 ($ 1,6) al mese.

Ciò non vuol dire che vincere in India, che ospita oltre 1,3 miliardi di persone, non possa essere gratificante. Servizio di streaming di proprietà di Disney HotStar, che offre l'80% del suo catalogo di contenuti a costo zero, ha accumulato oltre 300 milioni di utenti attivi mensilmente. In India ci sono circa 500 milioni di utenti di Internet, secondo i rapporti del settore.

In effetti, Hotstar ha stabilito un record globale per la maggior parte delle visualizzazioni simultanee di un evento dal vivo – circa 25,3 milioni di utenti – durante la coppa del mondo di cricket ICC recentemente conclusa. esso ha rotto i suoi precedenti record. L'offerta gratuita di Hotstar viene offerta in bundle con annunci, mentre la sua opzione premium senza pubblicità costa Rs 999 ($ ​​14,5) per l'accesso annuale.

Amazon, un altro rivale globale di Netflix, raggruppa il suo servizio di streaming Prime Video nella sua appartenenza Prime, che include l'accesso alla consegna più veloce di pacchetti e il suo servizio di musica, per un Rs 999 all'anno.

Per Netflix, la decisione di abbassare i prezzi in India arriva in un momento in cui ha aumentato i costi di abbonamento in molte parti del mondo negli ultimi trimestri. Negli Stati Uniti, ad esempio, Netflix ha detto all'inizio di quest'anno che aumenterebbe il prezzo di abbonamento fino al 18%.

All'inizio dell'anno scorso, durante una visita in India, Reed Hastings, CEO di Netflix, ha dichiarato che il paese potrebbe alla fine emergere come il luogo che porterebbe i successivi 100 milioni di utenti alla sua piattaforma. "Il business dell'intrattenimento indiano sarà molto più grande nei prossimi 20 anni a causa degli investimenti in servizi a pagamento come Netflix e altri", ha detto.

Finora, Netflix ha ampiamente cercato di attirare i clienti attraverso le sue serie originali. (Molti spettacoli popolari negli Stati Uniti come "The Office" della NBC che sono disponibili sul catalogo statunitense di Netflix non sono offerti nel suo palato in India.) La compagnia, che ha prodotto più di una dozzina di programmi e spettacoli originali per l'India, questa settimana ha presentato altri cinque che sono in cantiere.



VIA

Mirko Genovese
Mirko Genovese è nato a Palermo il 27 ottobre 1991. Appassionato di tecnologia e computer, consegue il diploma presso l’istituto tecnico commerciale “Libero Grassi”.

Apple rinnova il 'Carpool Karaoke' per una terza stagione

Previous article

Microsoft avvisa 10.000 clienti che sono presi di mira da hacker sponsorizzati dalla nazione

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in Mobile