0


Fin dai suoi primi giorni, l'automobile è stata uno status symbol, in cui il badge ha sempre avuto importanza tanto quanto l'ingegneria. C'è una tendenza umana a incasellare, e deduciamo molto su una persona semplicemente sapendo cosa guidano. Occasionalmente però, qualcosa viene avanti che trascende questa struttura di classe. La Mini originale, ad esempio, ha fatto appello al set intelligente nell'Europa degli anni '60. O il Ford F-150, come spesso usato per recarsi in un ufficio come in un cantiere. La Volkswagen Golf rientra sicuramente in quella categoria.

Quando fu lanciato per la prima volta in Europa nel 1974, il Mk1 Golf era utilitario, un'auto popolare per sostituire il Maggiolino. Ma il segreto di un'auto senza classe è che è tutt'altro. Peter Sellers potrebbe aver guidato una Mini al culmine della celebrità, ma il suo è stato magnificamente rifilato dal carrozziere Radford. I padri suburbani possono spendere tanto su un F-150 foderato di pelle che potevano su una grande BMW come hanno fatto i loro antenati negli anni '90. E la Golf è stata una vera e propria auto del popolo quando ha aggiunto la GTI alla gamma. VW non ha inventato il portello caldo, ma lo ha eseguito probabilmente meglio di chiunque altro. La compagnia certamente lo pubblicizzava meglio, e la macchina era popolare tra gli yuppies come nelle mamme borghesi.

Prendi una GTI e alzala fino a 11

Più recentemente, VW ha deciso che poteva vendere ancora più golf se aggiungesse una variante sopra la GTI che uccide giganti, entra nella Golf R. Se l'idea alla base di una GTI era quella di prendere una berlina a trazione anteriore e darle più potenza e sospensioni migliori, la R lo prende un po 'oltre. Ora c'è un motore ancora più potente: un quattro cilindri turbocompresso a iniezione diretta da 2,0 litri con 288 CV (215 kW) e 280 Nm (380 Nm). Per raggiungere questo obiettivo con l'onnipresente motore EA888 di VW, gli ingegneri R gli hanno dato una nuova testata (più valvole e molle), un nuovo turbocompressore, nuovi pistoni e un nuovo sistema di iniezione.

Poiché 280hp è molto da mettere solo con le ruote anteriori, Golf Rs ottiene anche la trazione integrale. Fino al 50% della coppia del motore può essere inviata alle ruote posteriori, anche se a basso carico, una frizione disaccoppia l'asse posteriore per una migliore efficienza. C'è una scelta di trasmissioni, che governa anche il prezzo base del Golf R. Per $ 40,395, l'auto viene con un manuale di sei velocità. L'alternativa è una trasmissione a doppia frizione DSG a sette rapporti, che aggiunge $ 1,100 al prezzo.

La sospensione è anche un passo avanti rispetto alla GTI, con diversi bracci di controllo anteriori e un'altezza di marcia inferiore di altri 0,2 pollici (5 mm) al suolo. Ogni Golf R 2019 ottiene anche il controllo dello chassis dinamico di serie. Questo cervello elettronico monitora sensori di spostamento delle ruote, accelerometri e altri sensori all'interno dell'auto per controllare indipendentemente lo smorzatore di ciascuna ruota, sia per compressione che per rimbalzo. La Golf R ti offre una serie di impostazioni diverse: Comfort, Normale, Eco, Gara e Individuale.

Oltre agli ammortizzatori, questi cambiano anche la mappatura dell'acceleratore, la sensibilità dello sterzo, il controllo del clima, il comportamento adattivo del controllo della velocità di crociera e i punti di cambio del cambio DSG (se presente). Il comfort è l'impostazione più morbida, e se metti la macchina in gara ottieni la corsa più rigida, i turni più veloci e la mappa più diretta per il pedale dell'acceleratore. L'auto suona meglio anche in gara, grazie a ciò che VW chiama Soundaktor. Sarò controverso e dirò che sto bene con il rumore che fa, ma poi mi è piaciuto anche il suono della BMW i8, quindi molti di voi potrebbero pensare che i miei gusti siano sospetti.

Avvertenza: Hot assume in arrivo

Sarò ancora più controverso ora, anche se il nostro test Golf R è arrivato con tre pedali e sei marce, credo che lo preferirei con paddle flappy e solo due pedali. Non lo so interamente giù a me essere pigro o più a che fare con la scorrevolezza (o la mancanza di ciò) di spostamenti a bassa velocità. Forse è solo il caso di dover diventare intimamente familiare con il punto di morso della frizione, che arriverà con il tempo. Ma per il traffico stop-and-go, il DSG è sicuramente la strada da percorrere.

Ora che quelle opinioni eretiche sono fuori strada, devo lodare la Golf R per il modo in cui gestisce. Vicino a dove vivo, c'è un accampamento su I-395 che ha circa 30 piedi di asfalto ondulato ondulato che è diventato un test piuttosto affidabile del telaio di un'automobile. La Golf R lo ha gestito con disinvoltura, assorbendo i dossi e rimanendo in rotta mentre ho accelerato su di loro. Non sono sicuro se sottosterza o sottosterza al limite perché il livello di aderenza era immenso e tali esplorazioni richiederebbero la sicurezza di un tracciato o di un percorso di autocross prima di procedere.

La macchina è più che abbastanza veloce per la strada, sebbene se si vuole essere sicuri di colpire 60 miglia all'ora in meno di cinque secondi dopo aver lasciato un casello, si vorrà sicuramente la versione DSG. Ciò che mi ha davvero impressionato è stato il modo in cui è riuscito ad essere così parsimonioso allo stesso tempo. La versione manuale ha una potenza nominale di 24 mpg (21 mpg in città, 29 mpg in autostrada); Sarei stato entusiasta di ottenere quei numeri con la mia vecchia Saab 9-2x, che aveva anche un turbocompressore da 2 litri a quattro pot, anche se con una potenza molto inferiore e trazione integrale. L'auto DSG fa ancora meglio a 26mpg combinato (23mpg city, 30mpg highway). È sicuramente meglio sul gas rispetto ai suoi rivali hot-hatch più vicini, il Ford Focus RS e Honda Civic Type-R.

Jonathan Gitlin

Tuttavia, ci sono alcune cose di cui non sono completamente pazzo quando si tratta della Golf R. Non sono in realtà un grande fan dello stile della macchina: il Golf Mk7 non ha mai spinto i miei pulsanti come un grande paraurti Mk2 GTI fa, o anche un Mk4, in particolare quando è la versione a cinque porte. E potrei prendere o lasciare lo stile interno. L'ergonomia va bene ei sedili sono comodi e di supporto. Ma le finiture in plastica nera mostrano ogni singola impronta digitale, e in alcuni punti non puoi sfuggire alle umili origini del Golf.

Detto questo, è ancora un'auto estremamente pratica, è un golf, dopo tutto. Ha un sistema di infotainment migliore di quello che troverà in qualsiasi concorrente, e viene fornito di serie con un discreto complemento di sistemi avanzati di assistenza alla guida come il cruise control adattivo, il monitoraggio dei punti ciechi, la frenatura di emergenza automatica con rilevamento dei pedoni, traffico trasversale posteriore allarme e fari che sanno quando oscurare se stessi per evitare il traffico in arrivo accecante.

In sintesi, la Golf R mi fa sentire che le scuse sono giustificate. Qualche settimana fa, quando ho recensito l'Audi A7, ho scritto che lo era tutta l'auto di cui qualcuno aveva bisogno. Quello che in realtà avrei dovuto dire era che era tutto il lusso l'auto ha bisogno di qualcuno, perché dopo aver guidato la Golf R, devo dire che questa è davvero una macchina per fare tutto. Puoi ripiegare i sedili e riempire l'area di carico con le scatole, se necessario, quindi portare la stessa auto al tuo autocross locale o al giorno della pista il weekend successivo sapendo che farà fronte a qualsiasi cosa tu passi. E poiché è un Golf, vola sotto il radar in modo che qualcosa con un badge di lusso semplicemente non può.

Inserzione immagine di Jonathan Gitlin



VIA

Mirko Genovese
Mirko Genovese è nato a Palermo il 27 ottobre 1991. Appassionato di tecnologia e computer, consegue il diploma presso l’istituto tecnico commerciale “Libero Grassi”.

Amazon ha riferito di aver sviluppato un'eco con una qualità audio migliore per rivaleggiare Apple HomePod e altri altoparlanti

Previous article

Le migliori K-Cup riutilizzabili per l'ethical coffee fiend – Esamina Geek

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Auto