Sito web di notizie tecnologiche e videogames.

iMac Pro: uscita e prezzo in Italia

1

Era stato presentato qualche mese fa al WWDC  insieme all’altoparlante da salotto di casa Apple, ma finalmente il nuovo iMac Pro ieri è arrivato in Italia.

Il prezzo, come solito di Apple, non è affatto economico (la versione base, infatti, costa 5600 euro).

Caratteristiche tecniche dell’iMac Pro:

iMac Pro: uscita e prezzo in Italia

 

Le caratteristiche tecniche del nuovo gioiello di casa Apple sono tuttavia molto interessanti.

Il modello base ha un processore Intel Xeon W con 8 core a 3,2 GHz e Turbo Boost fino a 4,2 GHz, 32 GB di RAM DDR4-2666 ECC, un SSD da 1 TB, una GPU Radeon Pro Vega 56 con 8 GB di memoria HBM2.

Per quanto riguarda il display,l’iMac Pro ha un display Retina da 27″ con risoluzione 5120×2880.

Se volessimo potenziare il processore del nostro iMac Pro, possiamo scegliere tra un processore da 10 core (+960 euro), 14 core (+1920 euro) o 18 core (+2880 euro).

Procedendo, arriviamo alla RAM: i nostri 32 GB DDR4 possono essere ampliati fino a 128 GB, arrivando ad un prezzo di 2880 euro.

Se invece avete un numero cospicuo di files da salvare, il nuovo iMac può arrivare ad un massimo di 4 Gb di memoria SSD, arrivando a 3360 euro.

Infine, l’ultimo componente hardware che possiamo potenziare è la GPU, montando una Pro Vega 64 con 16 gb di memoria. Il prezzo supplementare di questa scheda video è di 720 euro.

Concludendo, quindi, il prezzo massimo di questo iMac Pro è di ben 15.608 euro.

Tuttavia, se all’interno del nostro iMac Pro vorremo aver preinstallato anche Final Cut Pro X  e Logic Pro X il prezzo lieviterà, arrivando a ben 16.256,98 euro. Un computer che non è per tutte le tasche, dunque.

Ma a quel prezzo, invece di un iMac Pro, mi compro 8 PC da gaming…

Lo so, starete pensando che ad un prezzo simile potete fare una signora postazione da gaming e vi rimarrebbero anche un bel po’ di soldi.

Tuttavia l’iMac Pro non è un Pc per tutti: infatti è un computer che  è stato progettato per professionisti, tra cui scienziati e costruttori.

(link fonte)

Commenti