0


Forse no per niente quello The Great Hack – il nuovo documentario di Netflix sulle connessioni tra Cambridge Analytica, le elezioni statunitensi e la Brexit, in uscita il 23 luglio – si apre con una scena di Burning Man. Lì, Brittany Kaiser, ex dipendente di Cambridge Analytica, scarabocchia il nome della compagnia su un "tempio" che alla fine verrà bruciato in quel rituale infuocato annuale. È un'apertura appropriata.

Probabilmente ci sono molti di noi che vorrebbero che un bel po 'degli ultimi due anni possano essere gettati nel fuoco del tempio, ma questo documentario è il primo che ho visto scartare sapientemente quello che è diventato il fuoco del cassonetto del mondo reale che sono i social media, la pubblicità oscura e la politica globale che sono diventati indissolubilmente e spesso fatalmente combinati.

Il documentario è anche il primo che potresti plausibilmente raccomandare a parenti e amici che non lavorano nella tecnologia, in quanto spiega come i social media, in particolare Facebook – sta manipolando la nostra vita e la nostra società, che ci piaccia o no.

Come professore di New York David Carroll per dirla all'inizio, Facebook dà "a qualsiasi acquirente l'accesso diretto al mio impulso emotivo" – e questo includeva campagne politiche durante il referendum sulla Brexit e le elezioni di Trump. Carroll, attivista per la privacy, è fondamentale per la storia del film su come i nostri dati vengono manipolati e sostanzialmente ci vengono allontanati da Facebook.

La decisione del referendum del Regno Unito di lasciare il Unione europea, infatti, è diventata "la capsula di Petri" per un esperimento di Cambridge Analytica, afferma la giornalista del Guardian Carole Cadwalladr. Ha rotto la storia di come la consulenza politica, guidata dal CEO istruito da Eton Alexander Nix, tecniche applicate normalmente utilizzate dagli agenti "psyops" in Afghanistan per le operazioni democratiche degli Stati Uniti e del Regno Unito e in molti altri paesi, in una storia agghiacciante di oltre 20 anni. Guardando questo film, inizi letteralmente a chiederti se la storia è stata deformata verso una distopia disgustosa.

Di Ted Cruz campagna elettorale e ha quasi spinto quel candidato poco brillante al primo posto nelle nomination repubblicane. Fu allora che la campagna di Trump riprese l'operazione militare di CA.

Dopo aver caricato le informazioni del sondaggio psicografico che CA aveva ottenuto da Aleksandr Kogan, l'accademico dell'Università di Cambridge che orchestrava la raccolta dei dati di Facebook, il mondo era diventato la loro ostrica. O, forse più precisamente, la loro fattoria delle ostriche.

Di ritorno a Londra, Cadwalladr nota trionfanti attivisti della Brexit fraternizzando con Trump e inizia a scavare. C'è un thread che li collega al proprietario di Breitbart, Steve Bannon. C'è un thread che li collega a Cambridge Analytica. Tira su quei fili e, come quella scena iconica in "The Hurt Locker"Dove tutte le discussioni tirano su miniere inesplose, inizia a capire che Cambridge Analytica le collega tutte. Tuttavia ha bisogno di una fonte. Ciò è avvenuto nella forma dell'ex dipendente Chris Wylie, un giovane coraggioso che è stato in grado di svelare molti dei thread della CA.

Ma l'attenzione del film è spesso attratta da Kaiser, che aveva lavorato prima sulle campagne politiche statunitensi e poi sulla Brexit per CA. Era stata attratta dall'azienda dal CEO, Nix, che ha chiesto: "Lascia che ti ubriachi e rubi tutti i tuoi segreti."

Ma era una vera informatrice? O stava cercando di coprire le sue tracce? Come può qualcuno che ha lavorato alla campagna di Obama passare a Trump? Era una vittima di Cambridge Analytica o uno dei suoi cattivi?

L'analista politico britannico Paul Hilder riesce a convincerla a venire nel Regno Unito per testimoniare prima di un'inchiesta parlamentare. C'è un grande dramma mentre si svolge la sua parte nella storia.

Kaiser appare in varie forme che variano da idealisticamente ingenui a stupidi, dal sapere al manipolatore. È quasi impossibile sapere quale. Ma sentire della sua rivelazione sul perché ha fatto le scelte che ha fatto … beh, è ​​una rivelazione.

Netflix di Jehane Noujaim e Karim Amer, questi egiziani-americani hanno realizzato "The Square", sulla rivoluzione egiziana del 2011. Per loro, il modo in cui Cambridge Analytica ha applicato i suoi metodi alla campagna online è stata una rivoluzione tanto quanto gli egiziani che hanno rovesciato un dittatore da Cario iconica piazza Tahrir.

Per loro, l'enorme ironia è che gli "psyops", o operazioni psicologiche utilizzate sulle popolazioni musulmane in Iraq e in Afghanistan dopo che gli attacchi terroristici dell'11 settembre hanno finito per essere utilizzati per influenzare le elezioni occidentali.

Cadwalladr si erge testa e spalle soprattutto come un bastione del giornalismo ostinato, anche se viene attaccata da ogni parte, e lo è ancora oggi.

Quello che non scoprirai da questo film è quello che succederà dopo. Per molti, le domande rimangono sul tavolo: cosa succederà ora che Facebook sta entrando in criptovaluta? Ciò significa che potrebbe essere utilizzato per campagne elettorali oscure? Le persone saranno pagate per i loro voti la prossima volta, non solo in Mi piace? Kaiser ha un logo bitcoin sul retro del suo telefono. È collegato? Il film non commenta.

Ma certamente si svolge come un incidente automobilistico al rallentatore, in cui la democrazia è la macchina e tu ci sei dentro.



VIA

Mirko Genovese
Mirko Genovese è nato a Palermo il 27 ottobre 1991. Appassionato di tecnologia e computer, consegue il diploma presso l’istituto tecnico commerciale “Libero Grassi”.

Pixelmator Pro ottiene l'estensione per la modifica delle foto, il nuovo strumento Zoom, lo strumento Ritaglia aggiornato e altro

Previous article

Perdita di peso: questo alimento può aiutare a perdere peso – l'esperto lo rivela sui miti alimentari comuni

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in Social