0


Le temperature nel Regno Unito sono destinate a salire nelle prossime settimane con temperature che prevedono di raggiungere circa 37 gradi in alcuni punti. Il calore elevato può causare una serie di problemi per gli automobilisti come il rischio di abbagliamento e alcune calzature estive che risultano inadeguate e che possono rischiare una multa. Tuttavia, nuove ricerche hanno confermato che la crema solare e il disinfettante per le mani possono causare danni agli interni del veicolo. Gli inglesi raggiungeranno il disinfettante per le mani e la crema solare in quantità crescenti con l'aumentare del calore in tutto il paese.

Una nuova ricerca ha, tuttavia, scoperto che i prodotti chimici presenti in questi prodotti possono raggiungere con le superfici presenti nelle auto che possono causare un'usura prematura.

"Dai disinfettanti per le mani alle lozioni solari ai repellenti per insetti, le tendenze dei consumatori sono in costante evoluzione e i nuovi prodotti arrivano sul mercato continuamente", ha dichiarato Mark Montgomery, ingegnere senior dei materiali presso il Materials Technology Center, Dunton Technical Centre, Regno Unito, per Ford Europa.

"Anche il prodotto apparentemente più innocuo può causare problemi quando vengono a contatto con superfici centinaia e persino migliaia di volte all'anno."

Il mercato europeo dei disinfettanti per le mani, inclusi gel, schiuma e salviette, molti dei quali contengono etanolo, dovrebbe aumentare del 60%, passando da $ 371,92 milioni nel 2018 a $ 593,62 milioni entro il 2024.

Lozioni con un fattore di protezione solare più elevato contengono maggiori quantità di ossido di titanio che possono reagire con la plastica e gli oli naturali presenti nella pelle, specialmente quando fa caldo. La dietiltoluamide, o DEET, è il principio attivo più comune nei repellenti per insetti.

I team della Ford hanno testato fino a 74 gradi Celsius, che è la temperatura che può essere raggiunta all'interno di un'auto parcheggiata in spiaggia in una giornata calda.

In altri test, hanno simulato un'esposizione prolungata al sole, con campioni bombardati con luce ultravioletta, equivalente al luogo più luminoso sulla terra, fino a 1.152 ore (48 giorni).

Hanno anche testato a temperature di -30 gradi Celsius quando i materiali sono più fragili.

La scoperta ha scoperto che alcuni rivestimenti protettivi installati su alcune auto possono aiutare a evitare l'usura turbo di tali prodotti.

"A volte ciò che facciamo richiede un po 'di lavoro investigativo", ha affermato Richard Kyle, ingegnere dei materiali, anch'egli con sede a Dunton.

"Ci sono stati casi di usura particolarmente elevata in Turchia e siamo riusciti a rintracciarlo all'etanolo potenzialmente contribuendo, e molto probabilmente un popolare disinfettante per le mani che conteneva l'80% di etanolo – molto più alto di qualsiasi cosa avessimo mai visto prima.

"Una volta che sapevamo cosa fosse, siamo stati in grado di fare qualcosa al riguardo."



VIA

Mirko Genovese
Mirko Genovese è nato a Palermo il 27 ottobre 1991. Appassionato di tecnologia e computer, consegue il diploma presso l’istituto tecnico commerciale “Libero Grassi”.

L'evento Pokemon Go Team Rocket si interrompe e le notizie dell'elenco Pokemon ombra

Previous article

Milioni di conducenti hanno ignorato i cani rimasti in macchina in una giornata calda rischiando multe enormi

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in Auto