0


A seguito della decisione di Apple della scorsa settimana a sospendere un Siri programma che consente ai dipendenti di ascoltare le registrazioni audio ai fini del controllo di qualità, Amazon e Google hanno entrambi scelto di rendere più chiare le proprie politiche sulle revisioni umane dell'audio dell'assistente vocale.


Alla fine del mese scorso, Apple ha confermato che un piccolo numero di anonimi Siri le richieste vengono analizzate allo scopo di migliorare Siri, dopo un Custode il rapporto ha rivelato che gli appaltatori ascoltano regolarmente conversazioni private registrate dall'assistente vocale di Apple.

Per attenuare i problemi di privacy, Apple ha dichiarato di aver temporaneamente sospeso il programma mentre ha rivisto il processo attualmente in uso. Ha anche detto che prevede di rilasciare un aggiornamento software che permetterà Siri gli utenti rinunciano.

Venerdì, Google disse aveva anche sospeso la sua politica di revisione dell'audio di Google Assistant. La società ha effettivamente sospeso la pratica in tutta l'UE il 10 luglio, quando è stato avviato un regolatore tedesco della privacy indagare seguendo un belga rapporto dei media, ma questa è la prima volta che Google conferma il fatto pubblicamente.

Secondo Bloomberg, Amazon consentirà agli utenti Alexa di rinunciare alla revisione umana delle loro registrazioni vocali. La nuova politica è entrata in vigore venerdì e aggiunge un'opzione nel menu delle impostazioni dell'app mobile Alexa per rimuovere le registrazioni dall'analisi dei dipendenti Amazon.

Tutte le società tecnologiche impiegano il personale per rivedere un piccolo sottoinsieme di registrazioni vocali mentre pretendono di anonimizzare la fonte. Ad esempio, Google distorce la registrazione prima che venga ascoltata, in modo da nascondere la voce dell'utente, mentre Apple li spoglia delle informazioni identificabili e assegna a ciascuno un identificatore casuale del dispositivo.

Però, Bloomberg ha rivelato che alcuni revisori audio di Amazon avevano accesso agli indirizzi di casa dei clienti Amazon, prima che la società si spostasse per limitare il livello di accesso. Molti membri del pubblico non erano a conoscenza della pratica fino a quando esisteva Bloomberg riportato all'inizio di quest'anno.

fbq('init', '519997381530403'); fbq('track', "PageView");



VIA

Mirko Genovese
Mirko Genovese è nato a Palermo il 27 ottobre 1991. Appassionato di tecnologia e computer, consegue il diploma presso l’istituto tecnico commerciale “Libero Grassi”.

Huawei potrebbe rivelare il sistema operativo Hongmeng la prossima settimana

Previous article

James Bond: Indovina quale attore 007 si unisce al film Eurovision di Netflix? Canterà?

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in Apple