Sito web di notizie tecnologiche e videogames.

Context: la lotta di Facebook contro le notizie false

fake news
0

Facebook sta testando un nuovo “pulsante” per consentire agli utenti di avere un context (contesto) su una fonte di notizie. La nuova funzionalità, quando si clicca sulla news, avvia una finestra pop-up che mostra i dettagli sull’articolo e su colui che la pubblica…

Facebook introduce il context

Il nuovo pulsante di informazioni sul contesto aggiunge informazioni rilevanti a qualsiasi articolo condiviso:

  • informazioni sul publisher (come una pagina di Wikipedia)
  • articoli aggiuntivi sull’argomento
  • come l’articolo viene condiviso su Facebook.

Le informazioni contestuali aggiuntive vengono estratte da Facebook e da altre fonti.

Quelle sull’autore vengono estratte da wikipedia.

Se un articolo manca di informazioni, Facebook avverte gli utenti riguardo le informazioni contestuali mancanti.

 

 

Context: la lotta di Facebook contro le notizie false
context facebook

 

Com’è nata l’idea del context?

L’idea è nata a causa degli inefficienti controlli di Facebook sulle notizie false pubblicate in rete.

Infatti una delle più recenti fake news ha promosso la disinformazione di un messaggio anonimo sulla strage di Las Vegas.

Su Facebook è stato giudicato colpevole un democratico, ritenuto poi innocente, senza alcuna verifica o prova.

Lo scopo della nuova funzione

L’informazione contestuale quindi, aiuta gli utenti a:

  • valutare se gli articoli provengono da un editore fidato e se la storia stessa è credibile.
  • prendere una decisione informata su quali storie leggere.
  • sentirsi sicuri e aver fiducia nell’autore.
  • ottenere il contesto sulla fonte dell’ articolo con un solo clic senza uscire da Facebook.

fonti: fonte1 fonte2 fonte3

Commenti