0


Secondo Apple, secondo quanto riferito, Apple avrebbe "terminato" lo sviluppo del suo progetto di occhiali a realtà aumentata ampiamente diffuso DigiTimes.

Concetto di Apple Glasses

Diverse fonti hanno affermato che Apple prevede di rilasciare occhiali per realtà aumentata già nel 2020, tra cui il noto analista Ming-Chi Kuo, BloombergMark Gurman, e CNET, così la DigiTimes segnala se riflette in modo accurato l'annullamento di un importante progetto hardware sulla roadmap di Apple.


DigiTimes ha un curriculum misto in relazione ai report sui piani futuri di Apple, ma sembra che stia citando un altro report in questo caso. comunque, il DigiTimes la storia è attualmente pagata dietro la sua sezione "Prima di andare in stampa", quindi dovremo aspettare che i dettagli specifici siano resi pubblici.

Kuo ha detto che gli occhiali di Apple sarebbero stati commercializzato come accessorio per iPhone e in primo luogo assumono un ruolo di visualizzazione mentre scaricano in modalità wireless il calcolo, il networking e il posizionamento su iPhone. Riteneva che la produzione di massa potesse iniziare ad un certo punto tra il quarto trimestre del 2019 e il secondo trimestre del 2020.

Nel novembre 2017, Gurman ha riferito che l'auricolare di Apple sarebbe eseguire un sistema operativo personalizzato basato su iOS soprannominato "rOS" per "sistema operativo della realtà". All'epoca, ha detto che Apple non aveva finalizzato il modo in cui gli utenti avrebbero controllato l'auricolare, ma le possibilità includevano touchscreen, attivazione vocale Siri e gesti della testa.

Nell'aprile 2018, CNET ha detto che Apple stava sviluppando un headset di realtà aumentata che dispone di un display 8K per ciascun occhio e non sarebbe legato da un computer o uno smartphone. Il rapporto affermava che le cuffie sarebbero invece collegate a una "scatola dedicata" utilizzando la tecnologia WiGig a 60GHz a corto raggio ad alta velocità.

Gurman e altre fonti in precedenza hanno riferito che Apple era lavorando su diversi prototipi di realtà aumentata indossabili sotto il nome in codice ombrello di "T288", quindi è ancora possibile che un prodotto di qualche tipo possa essere rilasciato.

Apple ha esplorato la realtà virtuale e le tecnologie di realtà aumentata per oltre 10 anni basandosi su documenti depositati sui brevetti. Si dice anche che la compagnia abbia un unità di ricerca segreta comprendente centinaia di dipendenti che lavorano su AR e VR, esplorando i modi in cui le tecnologie potrebbero essere utilizzate nei futuri prodotti Apple.

Il CEO di Apple, Tim Cook, ha parlato diverse volte della prospettiva della realtà aumentata, affermando considera l'AR come "profondo" perché la tecnologia "amplifica le prestazioni umane invece di isolare gli umani".

fbq('init', '519997381530403'); fbq('track', "PageView");



VIA

Mirko Genovese
Mirko Genovese è nato a Palermo il 27 ottobre 1991. Appassionato di tecnologia e computer, consegue il diploma presso l’istituto tecnico commerciale “Libero Grassi”.

Gli annunci di Stranger Things nel New York Times possono essere decodificati solo con Google Lens

Previous article

Come cambiare l'indirizzo email dell'ID Apple

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Apple