Sito web di notizie tecnologiche e videogames.

Oton Glass: occhiali intelligenti che convertono le parole in voce

Oton Glass: occhiali intelligenti che convertono le parole in voce
10

Una società giapponese sta sviluppando un paio di occhiali intelligenti che convertono le parole in voce per coloro che sono dislessici o che hanno difficoltà a leggere.

Gli Oton Glass

Gli occhiali, in sviluppo dal 2012, sono stati elencati su Campfire, la versione giapponese di Kickstarter, con l’obiettivo di raccogliere $ 93.500 per vendere ciascuna coppia per circa $ 47.

Gli Oton Glass sono occhiali con due minuscole fotocamere e un auricolare sui lati.

La metà dell’obiettivo è uno specchio che riflette l’occhio dell’utente in modo che la fotocamera rivolta verso l’interno possa tenere traccia dei movimenti degli occhi e delle palpebre.

Oton Glass: occhiali intelligenti che convertono le parole in voce
Prototipo di Oton Glass

Gli utenti guarderanno del testo e batteranno le palpebre per catturare una foto di ciò che è di fronte a loro, che verrà trasmessa a un sistema cloud Raspberry Pi dedicato, analizzata per il testo e quindi convertita in una voce che verrà riprodotta attraverso l’auricolare.

Oton Glass vs Google Translate

Alcune di queste idee sembrano simili a Google Translate, che è già in grado di scattare una foto e convertirla in voce.

Ma per usare l’app, devi estrarre il telefono e scorrere le righe di testo, a differenza del semplice movimento degli occhi tramite gli occhiali.

Finora, la società ha raccolto 1.236.500 yen ($ 11.573,64) su Campfire, che rappresenta solo il 12 percento del suo obiettivo di 10.000.000 di yen.

L’Oton è stato di recente il secondo classificato runner-up per il premio James Dyson nel 2016.

Segui The Zine per rimanere sempre aggiornato su tutte le news in campo hi-tech.

via fonte
Commenti