Sito web di notizie tecnologiche e videogames.

League of Legends – un E-sport in evoluzione

2

League of Legends, l’ormai noto MOBA della Riot, software house statunitense, rappresenta oggi una realtà consolidata nel panorama mondiale dei videogiochi competitivi online. E’ infatti uno dei titoli che meglio rappresenta il futuro degli E-Sports e che ha milioni di giocatori e di spettatori.

Agli scorsi mondiali si è verificato un boom di “Ascolti” relativi alla competizione. Dunque, come è facile immaginare, sponsor e enti sportivi si stanno avvicinando al fenomeno. Il club tedesco di Budesliga Shalke 04, ad esempio, ha presentato al suo pubblico il proprio team di League of legends lo scorso 19 Dicembre.

E’ prossimo l’avvio della nuova stagione competitiva di lol

League of Legends - un E-sport in evoluzione

Dal punto di vista competitivo, questo vorrà dire che i maggiori team si prepareranno per provare ad entrare negli LCS, i dieci team più importanti a livello europeo.

Rispetto al passato, quando esisteva il “EU challenger series” ci saranno le 10 leghe europee regionali e, successivamente, la coppa europea. Il nome della suddetta dovrebbe essere reso noto alla fine di Gennaio. E dunque prende ormai forma un organigramma standardizzato di competizioni man mano più regolamentato, sembra che l’idea di E-sport come sport competitivo vero e proprio venga man mano digerito e metabolizzato.

l’Europa va in questa direzione e sembra che realtà sportive che normalmente operano in altri ambiti si stiano interessando concretamente a questo mondo.

League of Legends - un E-sport in evoluzione

Viene allora da porsi una domanda:

quando vedremo questo cambiamento in Italia? Potrà stupirvi forse che una realtà italiana esiste e forse non è nemmeno così male, ci sono vari team competitivi e potremo seguirli nella lega Italiana che ha nome “PG Nationals”. La Riot stessa ha affidato a “PG Esports” l’organizazione della lega italiana, nello staff sono presenti nomi noti per chi segue l’ambiente italiano di lol come: Sarengo, Terenasll, Tobs e KenRhen. Non c’è allora alcuna scusa per noi del bel paese. E’ ora di imbracciare i nostri mouse e le nostre tastiere e tuffarci a capofitto nel mondo delle competizioni sportive nel gaming!

Fonte, Fonte.

Commenti