Sito web di notizie tecnologiche e videogames.

Shazam: Apple acquista la famosa app

Shazam: Apple acquista la famosa app
24

Apple sta finalizzando un accordo per acquisire Shazam, l’app che ti consente di identificare canzoni, film e programmi TV da una clip audio, secondo TechCrunch. L’accordo è stato raggiunto per $400 milioni, secondo Recode, che ha anche confermato la notizia.

Chi non ha mai usato Shazam? Penso nessuno, tutti almeno una volta abbiamo installato questa fantastica app per riconoscere una canzone o un film.

I Vantaggi dell’acquisto di Shazam

  • Soldi risparmiati da Apple

Per Apple, il vantaggio derivante dall’acquisizione per $400 milioni è rappresentato dalle tecnologie di riconoscimento musicale e sonoro dell’azienda.

Farà risparmiare anche un po’ di soldi a Apple, che paga Shazam per l’invio di contenuti musicali agli utenti tramite iTunes Store.

Ciò ha costituito costituiscono la maggior parte delle entrate di Shazam nel 2016, e ha spinto il 10% di tutte le vendite di download digitali.

  • Indebolire la concorrenza

Un vantaggio secondario è se Apple decidesse di chiudere l’app, danneggerebbe servizi di streaming concorrenti come Spotify e Google Play Music, dove Shazam invia oltre 1 milione di clic al giorno.

Shazam ha anche un accordo con Snapchat. Non è chiaro in che modo l’acquisizione influenzerà nessuno di questi accordi.

  • Realtà aumentata

Ma il vero vantaggio per Apple potrebbe provenire dalla tecnologia di realtà aumentata dell’app.

All’inizio di quest’anno, Shazam ha lanciato una piattaforma di realtà aumentata per i marchi, sfruttando la tecnologia di riconoscimento visivo lanciata nel 2015.

La tecnologia consente agli utenti di scansionare

  • riviste
  • libri
  • poster
  • pubblicità
  • altri prodotti fisici che potrebbero poi lanciare animazioni 3D e video a 360 gradi.

Se Apple volesse, ad esempio, creare la propria versione di Google Lens, questo potrebbe essere un buon punto di partenza.

Shazam: Apple acquista la famosa app
Shazam

Anche Shazam ci guadagnerebbe

Con oltre 1 miliardo di download, l’app è stata popolare nei suoi quasi 19 anni di indipendenza.

La società ha ottenuto solo 54 milioni di dollari di entrate nel 2016.

La perdita di 5,3 milioni di dollari nell’anno è stato un segnale che aveva ancora molta strada da fare.

Ora, come parte di Apple, non sarà un problema realizzare un profitto maggiore.

Segui The Zine per rimanere sempre aggiornato su tutte le news in campo hi-tech.

via 

Commenti