Sito web di notizie tecnologiche e videogames.

Ecco perchè il Face ID è diverso dal riconoscimento facciale del Galaxy S8

Face ID
94

Alla presentazione di iPhone X ha fatto scalpore il Face ID, che venne paragonato ai vari riconoscimenti facciali presenti da anni su alcuni smartphone. Beh, ecco perché non sono paragonabili in alcun modo.

Oggi è uscito ufficialmente iPhone X. Ma in rete si trovano già da alcuni giorni video in cui si mostrano tutte le caratteristiche dell’oggetto del momento, tra cui schermo OLED, nessun pulsante Home ma in particolare Face ID.

Apple è conosciuta per prendere una tecnologia e migliorarla a tal punto da renderla affidabile e veloce. È un dato di fatto con cui non tutti concorderanno.

Facciamo un esempio con i vari dispositivi Android. Anche con i più recenti Galaxy S8 e Note 8, che effettivamente possiedono lo sblocco tramite riconoscimento facciale. C’è un piccolo problema però, si sbloccano tramite una foto del proprietario che ha impostato il proprio viso.

Il Face ID allora è sicuro?

Si. Non si sblocca con una foto, non si sblocca con un video, non si sblocca con una maschera riprodotta fedelmente al 100%. Questo perché tutto il processo di sblocco è basato sul sistema fotografico TrueDepth. Fondamentalmente la fotocamera si accerta che tu stia guardando il telefono (Se non lo guardi non si sblocca), che tu non sia una maschera e tramite infrarossi riconosce la profondità di ogni settore della tua faccia. Qui si trova un articolo che spiega meglio il funzionamento.

The Verge ha caricato un video sul proprio profilo Facebook in cui mostra come i più di 30.000 punti infrarossi vengano sparati sulla faccia per riconoscerne ogni parte. Il video è stato registrato con una videocamera in grado di rilevare l’infrarosso che non è visibile a occhio nudo.

Però ci potrebbe essere un piccolo problema. I gemelli.
Ci sono state varie prove in merito ma non si è ancora capito bene quando lo sblocco avviene. Dipende da quanto i gemelli, monozigoti in particolare, si assomigliano. Fa un po’ ridere in effetti. Però non c’è da stupirsi dato che hanno lo stesso DNA e nemmeno un essere umano saprebbe riconoscerli.

A riguardo una giornalista del Wall Street Journal ha testato il Face ID in 4 situazioni. Utilizzo giornaliero, sblocco tramite foto, tramite maschera e tra gemelli trigemini.

Si può notare come il Face ID è un metodo sicuro per sbloccare il dispositivo, incomparabile con gli altri.

In più non abbiate paura di essere schedati poiché i dati del Face ID saranno salvati nel Secure Enclave, come per il Touch ID. Apple ha voluto specificare inoltre che durante lo sblocco non verrà scattata alcuna foto, ma verranno soltanto analizzati i dati matematici, come distanza e profondità del viso.

Commenti