Sito web di notizie tecnologiche e videogames.

Vorreste automatizzare le risposte su WhatsApp? Ecco il modo!

WhatsApp. Credits to WhatsApp web
29

Su Whatsapp da un po’ di tempo a questa parte sono approdati i Bot. Niente di nuovo per piattaforme come Telegram o Instagram ma senza dubbio una notizia interessante per la principale applicazione di messaggistica istantanea.

Bot progettati per sostituirsi agli utenti

Cosa sono i Bot? Il termine bot (abbreviazione di “robot”) identifica un programma in grado di accedere alla rete attraverso la stessa tipologia di canali utilizzati dagli utenti in carne ed ossa. Il loro utilizzo si sta quindi diffondendo sempre di più anche sui Social Network, dove vengono impiegati per lo spamming, e l’offerta di servizi.

I Bot su WhatsApp, in futuro, interverranno probabilmente in diversi modi, il più interessante però è rappresentato dalla possibilità di inviare dei messaggi automatizzati. Analizzando le abitudini dell’utente medio infatti non è difficile rendersi conto di come egli tenda ad utilizzare spesso una serie di risposte pressoché standardizzate. Partendo da questo dato potrebbe davvero avere senso impiegare un bot ritagliato su ogni utente, rendendolo capace di proporre determinate risposte standard a domande ricorrenti. Il risultato ultimo sarebbe quello di velocizzare il già rapidissimo sistema di messaggistica istantanea.

Certamente non stiamo parlando di una novità in senso assoluto giacché meccanismi simili sono già stati sdoganati su altre piattaforme. Quel che è certo però è che WhatsApp dimostra ancora una volta di tenere in gran conto le necessità dei suoi utenti, mantenendosi per questo sulla cresta dell’onda nonostante la notevole concorrenza da parte di un gran numero di applicazioni simili.

Come si utilizzano i Bot su WhatsApp?

Nella pratica, come si utilizzano i Bot su Whatsapp? Niente di più semplice, basterà scaricare sul proprio smartphone Android una tra le applicazioni che offrono questo tipo di servizi come, ad esempio, AutoResponder for WhatsApp (versione rinnovata sul Play Store). Questa app sviluppata da TK Studio, è studiata appositamente per automatizzare le risposte predefinite ed ottimizzare le conversazioni con contatti specifici. Non solo, sarà possibile impostare anche un discrezionale ritardo nella risposta ed eventualmente non mostrale le spunte blu che normalmente indicano la lettura del messaggio.

L’applicazione è attualmente presente su Google Play Store con una versione gratuita con funzioni limitate ed annunci pubblicitario oppure in versione pro, a pagamento ma libera da limitazioni. Insomma, una piccola ma interessante rivoluzione è approdata su WhatsApp, non resta che provarla!

Commenti