Sito web di notizie tecnologiche e videogames.

Backup and Sync e Drive File Stream sostituiranno Google Drive

22

In settimana Google ha ufficialmente annunciato che l’app di Google Drive per PC e MAC cesserà di esistere dal Marzo 2018. Sarà rimpiazzata da due differenti app: Backup and Sync per i classici utenti e Drive File Stream per le imprese.

Backup and Sync e Drive File Stream

Il cambiamento intrapreso da Google riguarderà solamente le sue applicazioni, senza intaccare il servizio in sè. Attualmente Google tramite Drive offre 15 GB di spazio di archiviazione online, accessibile tramite qualsiasi dispositivo che abbia installato l’app. Il supporto all’applicazione sarà interrotto a partire dall’11 Dicembre, mentre la sincronizzazione rimarrà operativo sino al 12 Marzo 2018. Da questa data l’utente sarà costretto al passaggio a Backup and Sync per non perdere i propri file online. Cambiamento similare per i clienti aziendali che passeranno ad utilizzare a Drive File Stream.

La principale differenza tra le due nuove app è che Drive File Stream attraverso la funzione di ‘placeholder‘ potrà permettere la visualizzazione dei file salvati sul cloud anche se non memorizzati nel dispositivo. Backup and Sync sincronizzerà i file in modo tradizionale, caricando sul cloud i file presenti a livello locale sul desktop.

Backup and Sync e Drive File Stream sostituiranno Google Drive

Le principali funzioni delle due applicazioni

Dato che le novità portano confusione, Google ha pensato bene di elencare le principali funzioni delle due app in questione, soprattutto nei casi in cui tramite la G Suite l’utente utilizza entrambi i servizi.

Backup and Sync

  • Accesso ai file su My Drive
  • Sincronizzare cartelle su My Drive
  • Utilizzare app di Windows (es. Word)
  • Sincronizzare cartelle locali (es. Documenti)

 

Drive File Stream

  • Accesso ai file su Team Drives
  • Stream dei file on demand (la funzione ‘placeholder’)
  • Sincronizzare i singoli file su My Drive

 

Sarà durante il mese di Ottobre che gli utilizzatori di Google Drive cominceranno ad essere avvisati della futura modifica. Da quanto si legge il rinnovamento riguarderà soprattutto gli utenti aziendali che dovranno scegliere quale app sfruttare, per gli utenti classici sarà solamente un cambiamento formale.

 

Fonte: PC World

Commenti